CINEMA Home Page

Mimic

Fantascienza. Una malattia letale rischia di uccidere tutti i bambini della terra, ma l'intervento di una biologa (Mira Sorvino) riesce a scongiurare la tragedia. Purtroppo lo stesso insetto creato in laboratorio che ha salvato l'umanita' sembra propenso a distruggerla nelle sue nuove (mostruose) vesti. Ovviamente la biologa riuscira' a impedire anche questo, il tutto con scene di tensione e azione nelle fogne di New York.
Un prodotto medio con tutte le caratteristiche del caso: storia e mostri simil-Aliens, esplosione finale (tra l'altro molto bella), lieto fine, grande quantita' di morti, affascinante scienziato nella parte dell'eroina (che deve essere assolutamente donna come insegna Aliens) ecc. In un clone di Aliens o nell'altro abbiamo gia' visto tutto di Mimic, Mira Sorvino (Oscar per La dea dell'amore di Woody Allen) e' brava ma le uniche situazioni che potevano essere sviluppate in modo interessante (la protagonista intrappolata nelle fogne che vede i passanti camminare sul tombino sopra di lei e non riesce a richiamare la loro attenzione), restano li' come delle aggiunte fuori tema ad una storia gia' sentita.
Alla fine bisogna ammettere di essersi divertiti alla visione, ma Relic come clone era piu' bello e coinvolgente, e mi ostino a non vedere il motivo per cui si debba continuare a fare film tutti guali da 20 anni.


Regia: Guillermo Del Toro
Interpreti: Mira Sorvino, Jeremy Northam, Giancarlo Giannini
Anno: USA 1998